Impianti di spegnimento a gas
A seconda della natura dei beni e degli ambienti da proteggere, Gielle realizza su misura impianti di spegnimento incendi con i più evoluti prodotti e sistemi presenti oggi sul mercato. 

C’è bisogno di sicurezza per essere e per sentirsi protetti, per operare in serenità sul proprio luogo di lavoro. C’è bisogno di libertà dalle preoccupazioni. 

Creare, installare e provvedere alla manutenzione di soluzioni in grado di garantire a voi e alla vostra azienda la libertà di crescere e prosperare è ora possibile.

Il nostro approccio va oltre il consueto rapporto fornitore-cliente. Il nostro obiettivo è lavorare con voi in qualità di partner esperto che conosce a fondo le vostre esigenze e aspettative, e vi aiuta a centrarle e a superarle

Impianti antincendio ad estinguenti gassosi 

UNI EN 15004 (serie ISO 14520 modificata)
norma internazionale ISO 14520-1 (edizione febbraio 2006)

Gielle è un'organizzazione in grado di fornire consulenze, prodotti e servizi "integrati" che possono soddisfare qualunque necessità di "fire & safety", in Italia o in nel mondo. Unendo capacità e esperienze siamo in grado di offrire una maggiore gamma di prodotti, di soluzioni e di tecnologie integrate

Gielle offre progettazione, installazione, collaudo, manutenzione e sicurezza dei sistemi antincendio ad estinguenti gassosi:

- Inergen

- Novec

- CO2

- Fm 200

Proteggere l’ambiente è importante tanto quanto garantire protezione alle cose, e Gielle è in grado di fornire appositi agenti estinguenti che non solo rispettano l’ambiente ma sono anche versatili per la protezione di attrezzature IT sensibili e costose. 

Impianti antincendio inergen
Inergen è una miscela di azoto, argon e CO2, gas naturali normalmente presenti nell’aria che si respira.

Il suo nome deriva da INERte e nitroGEN (azoto). 

Inergen satura in pochi minuti l’intero locale protetto con un gas invisibile e inodore, permettendo all’uomo di respirare senza difficoltà anche per durate di 20 minuti e senza alcun effetto negativo 

Non danneggia lo strato di ozono e non contribuisce all’effetto serra: i gas inerti che lo compongono sono normalmente presenti nell’atmosfera terrestre

Non lascia residui: non danneggia né corrode anche i materiali più delicati 

Inergen è la soluzione, per lo spegnimento degli incendi in ambienti chiusi, più avanzata e sicura per l’ambiente, per l’uomo e per le cose, dagli oggetti più quotidiani alle apparecchiature più sofisticate, ai patrimoni di cultura e d’arte. 

Il suo peso specifico, simile a quello dell’aria, consente di saturare l’ambiente per tempi lunghi, senza stratificazione e senza diluizione.

L’azione estinguente dell’ Inergen si basa sulla riduzione della concentrazione di ossigeno presente nell’ambiente da proteggere.

Concentrazioni di ossigeno più basse del 15% permettono l’estinzione di quasi la totalità delle tipologie d’incendio.

Concentrazioni di ossigeno del 11-13% unite ad una piccola percentuale di CO2 (l’anidride carbonica stimola la respirazione) permettono la presenza di persone all’interno dei locali protetti per un lungo periodo di tempo senza nessun rischio per la salute.

I sistemi Inergen sono progettati e realizzati in ottemperanza alle norme : UNI 10877/15 e N.F.P.A. 2001

Impianti antincendio novec 1230
Il sistema Gielle Novec, prodotto e fornito da Gielle, utilizza l’estinguente chimico Novec™ 1230, un composto avanzato di ultima generazione in grado di garantire in svariati campi d’applicazione (sia terrestri che navali) un gran numero di vantaggi ambientali rispetto ai gas “clean agent” tradizionali ed all’anidride carbonica.

Come primo sostitutivo chimico dell’Halon, il prodotto, anche grazie alla sua bassa tossicità, può essere considerato una reale e sostenibile soluzione a lungo termine in grado di salvaguardare l’ambiente.

Liquido incolore e inodore a temperatura ambiente e con una bassa tensione di vapore, Gielle Novec offre le migliori caratteristiche di un efficace sistema estinguente gassoso, pur salvaguardando la salute delle persone, i beni protetti e l’ambiente. 

L’estinguente, completamente ecologico, non viola i limiti di emissione stabiliti dal protocollo di Kyoto e si decompone entro cinque giorni, a differenza dei comuni estinguenti chimici che restano nell’atmosfera per alcune decine di anni. E nella politica di Gielle, per lasciare un’eredità positiva, è fondamentale agire nel rispetto dell’ambiente e delle future generazioni. 

Questo tipo di estinguente permette inoltre una movimentazione ed un riempimento delle bombole semplice, rapido ed economico: è sufficiente travasare l’estinguente nelle bombole e pressurizzare con azoto, operazioni che potrebbero tranquillamente essere eseguite sul luogo di installazione dell’impianto. 

Alte performance per un sistema reso altresì efficace grazie ad un'accurata pianificazione e una gestione integrata di tutte le attività ingegneristiche, per assicurare la realizzazione del progetto entro i tempi previsti secondo i più alti standard.

La scelta di adottare un gas chimico di questo tipo è avvalorata da un principio di funzionamento che gli permette di trovare applicazione in contesti a gestione complessa, ove sono da mettere in sicurezza ambienti speciali più facilmente sottoposti a criticità quali caveau, centraline, centri elaborazioni dati, archivi e altri.

Degli appositi sensori rilevano l’incendio nella fase iniziale del processo di combustione, prima ancora che l’occhio umano possa vederne la fiamma e successivamente il sistema rilascia il liquido contenuto in serbatoi pressurizzati con azoto.

Il principio di funzionamento del fluido estinguente Novec è quello della saturazione dell’ambiente (total flooding) che segue un processo di spegnimento a reazione endotermica che assorbe il calore sviluppato dalla combustione più velocemente di quanto il fuoco sia in grado di sviluppare.

L’attività si svolge sempre nel pieno rispetto di tutta la pertinente legislazione in materia di sicurezza e degli standard qualitativi previsti nel settore; la realizzazione degli impianti Gielle Novec avviene nel rispetto della norma di riferimento UNI ISO 14520-1 e 14520-5 che attualmente è stata sostituita dalla UNI EN 15004-1 e 2.

Impianti antincendio co2
L’anidride carbonica è l’estinguente gassoso con la tradizione più solida sia per spegnimenti a saturazione totale che per applicazioni locali.

Incolore, inodore, elettricamente non conduttiva si presta ad essere un efficace agente estinguente per installazioni a protezioni di locali o zone ove non vi è presenza di persone.

Veloce
L’anidride carbonica agisce velocemente. Si può spegnere un incendio in pochi secondi riducendo i danni al minimo. Grazie alla sua veloce trasformazione di stato all’erogatore può penetrare velocemente attraverso le più piccole fenditure e spegnere i focolai più nascosti.

Estinzione naturale
L’anidride carbonica agisce sull’incendio riducendo la percentuale di ossigeno all’interno del volume protetto fino ad un livello da non rendere possibile la combustione. Il ghiaccio secco prodotto nell’espansione dalla fase liquida a quella gassosa riduce la temperatura dell’ambiente contribuendo all’eliminazione del rischio di riaccensione. E’ opportuno aerare il locale dopo la scarica prima di entrarvi.

Non danneggia
Quando progettato, calcolato ed installato correttamente, nella quasi totalità dei casi non danneggia i materiali durante lo spegnimento, non corrode e non lascia residui da rimuovere dopo la scarica. 

Proprietà isolante
Può essere utilizzata in una grande casistica di applicazioni, da delicati equipaggiamenti elettronici ad attrezzature ad alta tensione ottenendo un ottimo intervento senza rischi.

Versatile
Le proprietà uniche come estinguente della CO2 la rendono utilizzabile su una vasta gamma di materiali infiammabili. Questo tipo di estinguente trova applicazione non solo su incendi di superfici ma anche nell’ambito di incendi profondi, ed è adatto sia per tipologie d’impianto a saturazione totale dell’ambiente (total flooding) che per sistemi a protezione locale, sia all’aperto che all’interno di edifici.

Economica
Dopo l’installazione dell’impianto i costi manutentivi dei nostri sistemi sono estremamente contenuti ed il ripristino dell’impianto dopo la scarica genera il costo più basso in assoluto tra tutti gli agenti gassosi.

I sistemi di stoccaggio ed erogazione di agente estinguente, sono del tipo ad alta pressione ed operano esclusivamente mediante principi pneumatici. La pressione propria del sistema viene utilizzata per aprire valvole, chiudere porte, attivare allarmi a seconda degli accessori previsti.

Impianti co2 anidride carbonica

La CO2 è un gas incolore, inodore, non corrosivo ed elettricamente non conduttore. La sua densità supera del 50% quella dell’aria.
*
liquidi infiammabili (fuochi di classe B)
*
gas combustibili (fuochi di classe C)
*
apparecchiature ed installazioni elettriche sotto tensione
*
legno, carta, stoffa etc. (fuochi di classe A)

L’azione estinguente della CO2 si basa sulla riduzione della concentrazione di ossigeno nell’aria ad un livello tale da non mantenere la combustione; il contemporaneo raffreddamento causato costituisce un effetto secondario ai fini dell’estinzione.

La CO2 a condizioni ambiente è allo stato gassoso, di conseguenza trova impiego essenzialmente in locali chiusi dove la perdita di gas è modesta. Può tuttavia essere utilizzata anche in ambienti aperti tramite impianti localizzati a protezione d’oggetto, adottando appropriati accorgimenti.

La concentrazione di CO2 necessaria per l’estinzione è tale da non permettere la sopravvivenza, pertanto devono essere prese ed osservate particolari precauzioni nell’impiego degli impianti a CO2.

Gli impianti a CO2 trovano frequente impiego nella protezione di :
*
apparecchiature contenenti liquidi infiammabili
*
impianti di produzione di vernici
*
cabine di verniciatura
*
bagni d'olio di tempera
*
macchinari di stampa
*
laminatoi di metalli leggeri
*
locali contenenti quadri elettrici
*
centri elaborazione dati
*
cucine per collettività
*
locale macchine (applicazioni marine)

La CO2 è contenuta in bombole pressurizzate a 58, 59bar @ 21°C, dalla capacità di 67 litri. La quantità di CO2 presente nelle bombole è di 45 kg.

Le bombole sono raggruppate in batterie, staffate a parete o con armadi autoportanti tramite selle di fissaggio, collegate tra di loro attraverso un collettore di scarica direttamente raccordato alla linea di distribuzione del gas nel locale protetto. Il gas fuoriesce attraverso ugelli erogatori appositamente dimensionati dopo calcolo idraulico di progetto. L’azionamento può avvenire in diversi modi : elettricamente attraverso la testa operatrice elettrica o solenoide posta sulla bombola pilota, manualmente attraverso la leva dell’attuatore manuale posto sulla bombola pilota o attraverso un comando remoto (maniglia a strappo) posto a distanza dalla batteria bombole nel caso l’azionamento della leva del comando manuale posto sulla bombola pilota sia posizionato in una zona non accessibile.

Il sistema può essere di tipo dedicato, ovvero con una batteria bombole dedicata esclusivamente alla protezione di un rischio solamente, o centralizzato, ovvero la stessa batteria bombole, dimensionata per il locale avente la volumetria maggiore, attraverso delle valvole direzionali, asservirà alla protezione di più rischi. Tramite un adeguato sistema pneumatico, in ogni rischio protetto si scaricheranno le bombole necessarie per raggiungere la concentrazione di spegnimento. 

Impianti antincendio fm200
Il fuoco si accresce in maniera esponenziale, fino a quando raggiunge il massimo. Il calore ed il fumo possono danneggiare seriamente i delicati apparecchi elettronici in pochissimi minuti. 

I prodotti di combustione mortali possono raggiungere velocemente dei livelli pericolosi. 

I sistemi FM 200 sono studiati per raggiungere le concentrazioni minime designate in 10 secondi o meno, estinguendo il fuoco rapidamente. Bloccare l’incendio nei primi secondi critici può far risparmiare milioni di dollari di attrezzature e produzione che potrebbero andar perdute. Alcuni estinguenti possono richiedere fino a 60 secondi per raggiungere le concentrazioni minime designate. I ritardi nello spegnimento possono accrescere in maniera significativa i danni, i costi di riparazione ed i tempi per la ripresa operativa.

Perché funziona così bene

Il meccanismo di estinzione del fuoco dell’FM 200 è attivo. La sua azione primaria avviene attraverso il raffreddamento fisico del fuoco a livello molecolare. L’FM 200 appartiene alla stessa classe di composti usati nella refrigerazione. Per questo motivo è un efficace agente per il trasferimento del calore. L’FM 200 rimuove letteralmente l’energia termica dal fuoco fino al punto che la reazione di combustione non riesce a sostenersi.

L’FM 200 è un agente pulito e gassoso, e non contiene particolati o residui oleosi. Con alcuni altri sistemi come l’acqua, la schiuma, o i composti chimici secchi, lo stesso materiale estinguente può risultare tanto dannoso quanto il fuoco. L’FM 200 non riduce i livelli di ossigeno in maniera significativa, ed è sicuro per gli spazi occupati dove risiedono i vostri beni più preziosi. 

Dopo che l’FM 200 si è scaricato, può essere rimosso dallo spazio protetto attraverso una semplice ventilazione, permettendo a voi di riprendere rapidamente le normali operazioni.

Per poter essere l’agente pulito del futuro, l’FM 200 doveva possedere prestazioni rapide ed efficaci, essere sicuro nei riguardi degli spazi occupati e delle apparecchiature delicate, ed essere amico dell’ambiente. In quest’ultimo campo, la considerazione principale era che il prodotto avesse un potenziale di consumo di ozono pari a zero.

PRODOTTI E SOLUZIONI ANTINCENDIO

Impianti FM-200

Progettazione, installazione e manutenzione di impianti antincendio FM-200.

DETTAGLI

Impianti Novec 1230

Impianti e sistemi antincendio con il Novec 1230, soluzioni chiavi in mano.

DETTAGLI

Centro raccolta Halon

Gielle è centro autorizzato alla raccolta, riciclo e recupero dell’Halon.

DETTAGLI

Qualità certificata
certs

Sono interessato a

Nome e Cognome*

La tua E-mail*

Dettagli richiesta*

Non esitate a contattarci, il nostro servizio clienti è a vostra completa disposizione per qualsiasi esigenza.

Richiedi un preventivo gratuito – Chiamaci allo +39 080.3118998

Con più di 400 dipendenti in tutto mondo, Gielle ha la capacità e l’esperienza per fornire
le migliori soluzioni complete di protezione antincendio.