Sistemi di spegnimento sprinkler

Gielle vanta una conoscenza e un’esperienza senza rivali nell’applicazione di sistemi di spegnimento sprinkler in tutti i settori di mercato. Azienda leader nello sviluppo costante di nuovi sistemi a diluvio, nella progettazione innovativa, nella gestione dei progetti, nell’installazione e messa in funzione e nella manutenzione, ispirandoci sempre alle “migliori prassi”.

Un impianto ad estinzione automatico sprinkler è installato allo scopo di rilevare e spegnere l'incendio nei suoi stadi iniziali ovvero di controllarne lo sviluppo in modo da consentire lo spegnimento con mezzi manuali. 

Esistono due tipologie di sprinkler:

Un impianto a umido è un impianto sprinkler permanentemente caricato con acqua in pressione a monte e a valle della valvola di allarme (valvole di controllo degli impianti). Gli impianti ad umido si adottano nei rischi in cui non vi è pericolo di congelamento o di evaporazione dell'acqua nei tubi (le tubazioni sono sempre piene d'acqua). Gli erogatori presenti nella rete di distribuzione hanno elementi termosensibili normalmente chiusi (sprinkler), questo fa si che lo sprinkler funge da rivelatore e dopo l'intervento si trasforma in erogatore.

Un impianto a secco è un impianto sprinkler in cui le tubazioni a valle della valvola a secco(valvola di controllo degli impianti) sono permanentemente caricate con aria in pressione, mentre il resto della rete a monte della valvola di tale valvola è riempito di acqua in pressione. La valvola a secco ha diverse funzioni: consentire l'afflusso e l'erogazione dell'acqua dopo l'intervento di uno o più sprinkler, fornire un segnale di allarme al momento dell'intervento dell'impianto, separare la parte acqua (a monte dell'otturatore della valvola) dalla parte aria.

VANTAGGI

Una pioggia speciale, circoscritta all’intervento localizzato. Questo impianto permette infatti l’entrata in funzione automatica e indipendente di ogni sprinkler l’uno dall’altro in maniera tale che, ovunque si verifichi un principio d’incendio, si apra solo lo sprinkler (o gli sprinklers) più vicino/i al focolaio, soffocandolo sul nascere per ottenere in tal modo l’irrorazione di acqua solo sul materiale che effettivamente brucia e non su tutto il resto della zona protetta. 

La depressione causata dall’apertura dello sprinkler/sprinklers, provocherà l’attivazione della valvola d’allarme e l’avviamento automatico della pompa antincendio.

La complessità esecutiva derivata dalle dimensioni e dalla particolarità della location, necessita un coordinamento altamente professionale affinchè venga interpretato correttamente il progetto e la sua delicata messa in opera sia effettuata a regola d’arte.

Attualmente il sistema antincendio a sprinkler è l’unico nel suo genere progettato per controllare efficacemente l’incendio con una quantità di acqua che avvolge, soffoca e riduce la quantità di calore rilasciata in modo rapido.

Questo approccio consente di minimizzare i danni alla struttura e alle merci.

Gli impianti sprinkler assicurano una copertura generalizzata e intervengono in modo ‘circoscritto’ e ‘localizzato’, evitando il coinvolgimento di zone non interessate dall’incendio, con evidente risparmio sui costi di intervento.

La tecnologia sprinkler attualmente è l’unica in grado di supportare la sicurezza di magazzini autoportanti con impianti di spegnimento automatici che siano conformi alle normative vigenti nel settore. Nel caso di ambienti complessi come i magazzini autoportanti, non è possibile operare ovviando all’expertise e alla capacità tecnica che richiedono situazioni di questo tipo, con esigenze e normative non comuni. Gielle rende semplice ed accessibile l’installazione e il mantenimento in esercizio, con le necessarie garanzie di qualità, affidabilità e tempestività. 

Ogni proposta Gielle è espandibile in funzione delle esigenze attuali e future dei clienti acquisiti, oltre che adattabile alle esigenze di qualsiasi mercato. 

Negli edifici di nuova costruzione, i sistemi di protezione antincendio vengono progettati sin dall’inizio, mentre per molti edifici già esistenti diventa una sfida adattare sistemi moderni in strutture più datate. 

Gielle ha una vasta esperienza nell’installazione di nuovi sistemi, mantenendo allo stesso tempo la continuità dei processi aziendali, riducendo al minimo le interruzioni e proteggendo l’estetica degli edifici garantendone comunque l’integrità.

Un impianto ad estinzione automatico sprinkler è installato allo scopo di scoprire e spegnere l'incendio nei suoi stadi iniziali ovvero di controllarne lo sviluppo in modo da consentire lo spegnimento con mezzi manuali

L'efficacia di un impianto sprinkler dipende largamente dalla disponibilità di un sufficiente volume d'acqua ad una pressione tale da garantire che tutti gli erogatori operativi previsti possano assicurare la densità di scarica considerata necessaria per estinguere il tipo di incendio prevedibile.

rischi lievi
rischi normali
depositi intensivi
Esistono due tipologie di impianti nella protezione a sprinkler :

impianti ad umido
impianti a secco
Un impianto a umido è un impianto sprinkler permanentemente caricato con acqua in pressione a monte e a valle della valvola di allarme (valvole di controllo degli impianti). Gli impianti ad umido si adottano nei rischi in cui non vi è pericolo di congelamento o di evaporazione dell'acqua nei tubi (le tubazioni sono sempre piene d'acqua). Gli erogatori presenti nella rete di distribuzione hanno elementi termosensibili normalmente chiusi (sprinkler), questo fa si che lo sprinkler funge da rivelatore e dopo l'intervento si trasforma in erogatore.

Un impianto a secco è un impianto sprinkler in cui le tubazioni a valle della valvola a secco(valvola di controllo degli impianti) sono permanentemente caricate con aria in pressione, mentre il resto della rete a monte della valvola di tale valvola è riempito di acqua in pressione. La valvola a secco ha diverse funzioni : consentire l'afflusso e l'erogazione dell'acqua dopo l'intervento di uno o più sprinkler (in questo particolare tipologia di impianti occorre installare gli erogatori con il diffusore verso l'alto "upright"), fornire un segnale di allarme al momento dell'intervento dell'impianto, separare la parte acqua (a monte dell'otturatore della valvola) dalla parte aria

Gli impianti sprinkler assicurano una copertura generalizzata ed intervengono localmente e limitatamente sul focolaio d'incendio

NFPA 13, è la normativa di riferimento internazionale, mentre in Italia sono operanti le normative UNI, UNI9490 e UNI9489

Applicazioni tipiche : magazzini di stoccaggio materiali

Spegnimento incendi sistemi a diluvio

Impianti antincendio a diluvio (Glfirespray e Glfiremuls)

Un impianto a diluvio è un impianto ad acqua con erogatori o frazionatori aperti, comandati da un impianto automatico di rivelazione incendi o una rete di tubazioni a secco con erogatori pilota coprente la stessa area, che provoca automaticamente l'apertura di un'unica valvola a diluvio con conseguente scarica d'acqua contemporanea da tutti gli erogatori o frazionatori

impianti di produzione di poliuretani espansi 
aviorimesse 
stabilimenti pirotecnici 
reparti di essicazione di laminati plastici o di legno 
depositi intensivi 

Il funzionamento degli impianti a diluvio è dettato dalla valvola principale (valvola a diluvio), che previene l'entrata dell'acqua nelle tubazioni sino a che l'intero sistema non viene attivato. E' mantenuta chiusa dalla camera pressurizzata (camera a membrana), associata alla valvola stessa, la pressione all'interno viene a sua volta mantenuta tramite una restrizione presente sulla linea di caricamento. Questa linea è inoltre collegata alla linea di rivelazione. Quando il sistema di rivelazione dà l'allarme, la pressione nella camera superiore cade, il clapet si alza a causa della pressione dell'acqua presente sotto il clapet stesso. A quel punto l'acqua fuoriesce e raggiunge la rete degli ugelli erogatori, attivando l'allarme acustico.

Sistemi di attuazione :

idraulica 
pneumatica 
elettrica 

Il sistema "Glfiremuls" è stato ideato per la rapida estinzione di incendi d'olio con l'uso della sola acqua frazionata come mezzo estinguente. L'acqua attraverso speciali ugelli, viene applicata sotto forma di un cono composto di goccioline viaggianti ad alta velocità che promuovono una reazione fisica, cioè trasformano il liquido infiammabile in un liquido incapace di bruciare col semplice ed efficace sistema di emulsionarlo. Oltre all'emulsione, altri due importanti principi vengono applicati, cioè il raffreddamento e il soffocamento creati dal getto d'acqua frazionata ad alta velocità

Il sistema "Glfirespray" eroga acqua sotto forma di goccioline finemente divise che viaggiano a media velocità proteggendo serbatoi, apparecchi, strutture e impianti a mezzo del raffreddamento, della combustione controllata dei liquidi infiammabili e a mezzo della diluzione dei gas esplosivi. Con tale sistema si previene l'evaporazione rapida dei liquidi e la possibilità di formazioni di pressioni di scoppio all'interno dei recipienti

Impianti antincendio ad acqua
Il principio di funzionamento degli impianti di spegnimento a diluvio ad acqua è quello di una applicazione simultanea su tutto l'ambiente protetto con l'obbiettivo principale di raffreddare le strutture e le apparecchiature interessate dall'incendio nelle vicinanze o mantenere un stato di controllo sull'incendio, in attesa dell'intervento dei V.V.F.

L'impianto di spegnimento a diluvio richiede per il suo funzionamento un gruppo di controllo, attraverso il quale l'acqua, in quantità a pressione dovuta, entra nella rete di tubazioni per essere erogata. Il gruppo di controllo opera come gruppo on-off e può quindi essere solo aperto completamente oppure chiuso.

L'attivazione dell'impianto avviene a mezzo di un sistema di rivelazione d'incendio del tipo elettronico o idraulico a mezzo di testine sprinkler chiuse, in pressione di acqua o aria.

Quando una sola testina si apre, la pressione fuoriesce dalla rete e la valvola a diluvio si apre. 

E' bene ricordare che le tubazioni di alimentazione dei sistemi a diluvio, essendo soggette a bagnamento ed asciugatura periodica possono essere soggette a forte corrosione da ruggine, è pertanto consigliabile l'utilizzo nelle installazioni di tubazioni zincate a caldo, esternamente ed internamente.

Gli impianti di spegnimento a diluvio ad acqua sono sistemi di raffreddamento da utilizzare all'aperto, su impianti di processo, su serbatoi di combustibile e grandi trasformatori. 

Schermatura termica (Barriere d'acqua)

Le barriere d'acqua per la creazione di schermature termiche vengono ormai ampiamente utilizzate a protezione di aree adiacenti a impianti petroliferi, nelle stazioni ferroviarie per impedire che il fumo e i gas caldi provenienti da locomotori incendiati possano invadere le vie di uscita e nelle compartimentazione di sottopassi stradali e gallerie ferroviarie. Sono però soggette alla presenza delle correnti d'aria.
Per la realizzazione delle barriere d'acqua vengono principalmente utilizzati ugelli a media velocità che producono un getto conico di acqua particolarmente suddivisa, idoneo ad ottenere un elevato assorbimento del calore.


Spegnimento incendi sistemi watermist

Impianti antincendio watermist

Gli impianti di tipo Watermist sono di diverse tipologie a seconda della pressione di esercizio impiegata :

Alta pressione
media pressione
bassa pressione
twin fluid
Gli impianti di tipo Watermist coprono diversi campi di applicazione:

Applicazioni estese ed a soffitto : ugelli di tipo chiuso
Applicazioni localizzate : ugelli di tipo aperto
Le applicazioni principali di tali sistemi riguardano:

campo navale
rischi terrestri leggeri
protezioni localizzate
Watermist è una tecnologia di elevate prestazioni che però è molto sensibile alle approssimazioni ed agli scostamenti dalle prescrizioni dei costruttori. Occorre quindi che la progettazione sia eseguita con grande cura e tenendo conto delle prescrizioni dei manuali dei costruttori. Anche i limiti di impiego per i quali i sistemi sono stati testati e/o omologati devono essere tenuti in grande considerazione.

Impianto antincendio watermist alta pressione ad umido

sistemi ad acqua nebulizzata ad alta pressione

Il sistema GLwatermix utilizza acqua nebulizzata fatta di minuscole goccioline che vengono convertite rapidamente in vapore ed estinguono l’incendio evitando che entri in contatto con altro ossigeno. E’ la soluzione più idonea in caso di incendi causati in ambienti industriali, immobili commerciali e spazi pubblici.

Rispetto ai sistemi equivalenti a pioggia, il sistema watermist ad alta pressione Gielle GLwatermix offre una migliore protezione, una minore domanda d’acqua, costi d’installazione più bassi e meno danni alla proprietà dopo l’uso. 

GLwatermix è già un marchio affermato sul mercato dei prodotti antincendio in Europa. I sistemi che utilizzano l’acqua nebulizzata ad alta pressione rappresentano la principale tecnologia antincendio per impianti industriali, immobili commerciali e spazi pubblici.

L’acqua nebulizzata è una tecnologia antincendio emergente e credibile con caratteristiche che la rendono interessante per una serie di applicazioni in cui la scarsa disponibilità idrica, il consumo o lo scarico del sistema antincendio rappresentano un problema. 

Il sistema watermist ad alta pressione Gielle GLwatermix funziona ad una pressione di 100 bar per spruzzare l’acqua sotto forma di nebbiolina finemente nebulizzata. La nebbiolina viene rapidamente convertita in vapore che soffoca le fiamme ed evita che vengano raggiunte da altro ossigeno. Allo stesso tempo, l’evaporazione crea un significativo effetto di raffreddamento. In questo modo l’acqua nebulizzata combina le proprietà di estinzione degli incendi sia dei tradizionali sistemi a pioggia (sistemi sprinkler) sia dei sistemi a gas.

Rispetto ai sistemi tradizionali, il sistema watermist ad alta pressione Gielle GLwatermix utilizza fino al 90% in meno d’acqua per unità di superficie. In questo modo si riducono al minimo i danni potenziali in caso di scarico di acqua o nel caso, improbabile, di un'attivazione indesiderata del sistema, e ciò può aiutare i clienti a ottenere premi assicurativi inferiori. Il sistema ha anche il vantaggio di utilizzare tubature di dimensioni inferiori, riducendo in tal modo considerevolmente il peso e risultando adatto per spazi limitati.

Applicazioni in svariati mercati

I sistemi watermist ad alta pressione offrono vantaggi alle aziende in una serie di settori chiave. 

- Ad esempio, è stato provato che l’acqua nebulizzata risulta assai efficace negli ambienti di produzione alimentare, essendo pulita e non contaminante. Nel settore automotive, dove i rischi di incendio possono essere elevati, la tecnologia watermist è una soluzione perfetta per proteggere le celle di test motori, le “rolling road”, le fosse idrauliche, i forni industriali e le cabine di verniciatura a spruzzo. Inoltre, poiché l’acqua nebulizzata raffredda cavi e metallo, i danni degli incendi si riducono ed è possibile riavviare la produzione in tempi più rapidi. 

Nel settore elettrico e delle utility, la nebbiolina ad alta pressione offre protezione superiore in ambienti con problemi critici di sicurezza per turbine, trasformatori, motori diesel, compressori, condutture, gallerie di cavi e altri impianti di importanza significativa. 

Altri campi di applicazione ideale riguardano navi, treni e metropolitane, informatica, musei e archivi di documenti cartacei, alberghi, classi e atri si scuole, depositi nei contri commerciali, celle di carceri, uffici.

E non finisce qui. Tra le altre applicazioni specifiche ricordiamo i parcheggi multipiano, fabbriche e magazzini, segherie e campanili.

CONTATTACI per una consulenza gratuita e senza impegno

PRODOTTI E SOLUZIONI ANTINCENDIO

Impianti FM-200

Progettazione, installazione e manutenzione di impianti antincendio FM-200.

DETTAGLI

Impianti Novec 1230

Impianti e sistemi antincendio con il Novec 1230, soluzioni chiavi in mano.

DETTAGLI

Centro raccolta Halon

Gielle è centro autorizzato alla raccolta, riciclo e recupero dell’Halon.

DETTAGLI

Qualità certificata
certs

Sono interessato a

Nome e Cognome*

La tua E-mail*

Dettagli richiesta*

Non esitate a contattarci, il nostro servizio clienti è a vostra completa disposizione per qualsiasi esigenza.

Richiedi un preventivo gratuito – Chiamaci allo +39 080.3118998

Con più di 400 dipendenti in tutto mondo, Gielle ha la capacità e l’esperienza per fornire
le migliori soluzioni complete di protezione antincendio.